La collezione del Museo di Belle Arti di Budapest
Spazio espositivo Ara Pacis


Con circa 170 opere provenienti dal Museo di Belle Arti di Budapest, arriva al Museo dell’Ara Pacis di Roma una grande mostra su Toulouse-Lautrec, il pittore bohémien della Parigi di fine Ottocento, che ripercorre la vita dell’artista dal 1891 al 1900, poco prima della sua morte avvenuta a soli 36 anni.

VISITA GUIDATA
31 gennaio ore 18,00
21 febbraio ore 18,00
Prenotazioni:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Prezzo ingresso mostra:  € 12,50

VOLANTINO: acrobatLogo30 30

 

res697344 resize 1540x810 2

Risate assicurate in questa commedia romanesca in costume di Maurizio D'Eramo, per la Regia di Claudio Tagliacozzo.

Ambientata la sera prima della breccia di Porta Pia quando le truppe piemontesi di Cadorna, circondata Roma, sono pronte ad attaccarla per ‘liberarla’ dal potere Temporale della Chiesa e per ‘riaffidarla’ ai destini dell’Italia. 
Una commedia in cui non mancheranno risate e colpi di scena, musica dal vivo!

Venerdì 8 - ore 21
Sabato 9 - ore 21
Domenica 10 - ore 18
Venerdì 15 - ore 21
Sabato 16 - ore 21
Domenica 17 - ore 18

Ingresso
- intero € 12
- ridotto € 8 (under 20 e over 65)

Info e Prenotazioni al 338.2523004
www.marionettesenzafili.it

LA CENTRALE DI MONTEMARTINI

TRA ARTE ANTICA E FASCINO MECCANICO

Un connubio fra la spettacolare Archeologia Industriale ed alcuni importanti capolavori dell'originaria collezione dei Musei Capitolini

Sabato 09 Gennaio 2016 ore 16:00

 Montemartini

Dal 1912 al 1963 la grandiosa centrale elettrica nel cuore del quartiere Garbatella servì la Capitale con motori a vapore in grado di sviluppare oltre 10.000 kW di potenza. Un pesante cuore meccanico in cemento armato, che a partire dalla metà del secolo fu lentamente abbandonato e solo successivamente riqualificato dalla nascente archeologia industriale. Negli anni Ottanta, la centrale diventa un’innovativa sede distaccata dei Musei Capitolini, un esperimento mai tentato in precedenza a Roma per coniugare armoniosamente le forme ruvide e pesanti dei macchinari d’epoca con i più bei capolavori dell’arte classica romana. Tra turbine e motori diesel sarà possibile ammirare splendidi resti di statue colossali, come la meravigliosa e celeberrima Musa Polimnia, insieme ad un’ampia collezione di busti marmorei, di preziose testimonianze di mosaici romani, di mirabili copie greche di amazzoni e satiri ed il grandioso frontone del Tempio di Apollo Sosiano i cui resti ancora oggi possono essere ammirati a pochi passi dal Teatro di Marcello.


Appuntamento di fronte all’ingresso del Museo, Via Ostiense, 106

 

LA SCALA SANTA, IL SANCTA SANTORUM, I

SOTTERRANEI DEL PATRIARCHIO E IL GIARDINO DEI

PADRI PASSIONISTI IN SAN GIOVANNI IN LATERANO

APERTURA SPECIALE 
IN ESCLUSIVA DOPO L'ORARIO DI CHIUSURA!

Sabato 16 Gennaio 2016 ore 15:30   

SCALA SANTA

Il Santuario della Scala Santa di San Giovanni in Laterano custodisce una delle più importanti “scale sante” del mondo, una via diretta che percorsa con fede ed ammirazione conduce dal centro di Roma al cuore dell’antica Gerusalemme sacra. Da sempre associata alla celebre Basilica, la Scala si colloca in realtà nell’insieme di un più vasto complesso precedentemente esistente, il cosiddetto Patriarchio Costantiniano. L’Antica residenza papale fu sfruttata fino al XVI secolo, prima della costruzione del moderno Palazzo commissionato di Sisto V. La nostra visita culturale sarà così articolata: inizieremo dalla Scala Santa e dalla preziosa Cappella Papale nota come Sancta Sanctorum, proseguiremo con la scoperta della porzione dei sotterranei del Patriarchio inseriti all’interno dell’ampio percorso di quella che oggi è la sede dei Padri Passionisti in Laterano. Visiteremo inoltre lo splendido Giardino dei Padri Passionisti dove respireremo la suggestiva atmosfera tardo antica e medievale di quella che fu la prima residenza pontificia di Roma.

Appuntamento di fronte alla Basilica di San Giovanni in Laterano.

 

-----------------> Per i dettagli clicca qui.....<-----------------

CENTRALE DI MONTEMARTINI - LA SCALA SANTA

 

Accademia Filarmonica Romana
e
Teatro Olimpico
presentano

Dal 9 al 21 febbraio 2016

MOMIX - Opus Cactus

Creato e diretto da
Moses Pendleton


Co-Direttore

Cynthia Quinn


Questo grande successo dei Momix torna dopo quattordici anni al Teatro Olimpico, palcoscenico di elezione a Roma di questa straordinaria compagnia internazionale.

Opus Cactus: uno spettacolo che, scandito da ritmi tribali, rituali col fuoco e danze iniziatiche provenienti dai più remoti luoghi della terra, ci proietta dal deserto dell’Arizona a tutte le più importanti superfici desertiche, rendendo un tributo a queste aree misteriose ed affascinanti.

Moses Pendleton, con la firma inconfondibile del suo magico stile dalla fantasia illimitata, tramuta qui di volta in volta i suoi strepitosi ballerini in strani rettili striscianti, in variopinte specie di flora e fauna, in imponenti cactus e minacciosi uccelli-totem che si innalzano, fendendo albe poetiche ed inquietanti tramonti di fuoco. Il Mago della Danza svela così le insidie e i pericoli, e al contempo la straordinaria sensualità mista a humour e bellezza, di un mondo celato dietro la propria vastità. Straordinariamente sofisticato nella sua ricerca creativa, Opus Cactus conserva una pura essenza primordiale.

-----------------> Per i dettagli clicca qui.....<-----------------

MOMIX - Opus Cactus

Sottocategorie