locandina roma

Spettacolo teatrale gruppo teatrale In cielo e … in terra “Mastro Titta pia moje”

Come raggiungere il teatro acrobatLogo30 30

Programmazione:
sabato 6 maggio 2017

Inizio spettacolo ore:
20:30

Sala:
Cinema Teatro Don Bosco

marinaMilitareTeatroManzoniDic2016

26 GENNAIO – 19 FEBBRAIO 2017
PATRIZIA PELLEGRINO – PIETROGENUARDI
VICTOIRE! di Dany Laurent
Regia ANTONELLO CAPODICI

“In una grande città, oggi. Vittoria (Patrizia Pellegrino) e Marcello (Pietro Genuardi). Una coppia fortunata : lei creativa di successo, lui cardiologo stimato. Una bella casa, un figlio che frequenta un’università prestigiosa. La solidità di una coppia che continua ad amarsi, pur dopo ventidue anni di matrimonio. Poi? Poi, il “banale” : c’è lei, Katy. Che si laurea in medicina, e da allieva del fascinoso cardiologo ne diventa l’amante. O no? Dany Laurent è l’autrice più rappresentativa di quella che possiamo definire come la “nouvelle vague” della drammaturgia francese contemporanea. Il soggiorno borghese visto come la finestra ideale per osservare il mutamento incessante della nostra società. Esseri umani sufficientemente “normali”, che si trovano a scegliere in circostanze anomale. La variante imprevista è, questa volta, che Katy aspetta un figlio. Da Marcello, si suppone. O no? Una commedia straordinaria che, partendo da una apparente situazione modello “pochade” si trasforma, nel giro di due scene, in una straordinaria epopea di amicizia; un delicatissimo inno ai grandi valori ed alla voglia di ricominciare. Sempre e comunque. I personaggi sono raccontati con allegria, con leggerezza e con comicità. Su tutti la Vittoria – Victoire! – della vita sull’egoismo e sul rancore.”

23 FEBBRAIO – 19 MARZO 2017
ELENA COTTA – CARLO ALIGHIERI

UN AMORE di Alexei Arbizov

regia CARLO ALIGHIERO

E’  la  fine  di  luglio  1968,  sul  litorale  del  golfo  di  Riga,  in  Lettonia,  quando  ha  inizio questa  storia.  I  protagonisti  sono  il  primario  di  una  clinica,  Rodion  Nikolaievitch (CARLO  ALIGHIERO),  Lidija  Vasil‘evna  (ELENA  COTTA)  e  un’affascinante  gitana (ANIA  SESIA)  che  danza  e  canta  bellissime  canzoni  russe.  Se  non  ci  fosse  stato l’incontro  tra  Lidia  Vasil’evna  e  Rodion  Nikolaievitch  vissuto  dai  due  come  uno scontro,  come  un  gioco  d’amore,  entrambi  avrebbero  continuato  a  vivere  i  loro giorni  in  modo  sempre  uguale  al  passato.  Lei,  ormai  esclusa  dal  lavoro  artistico, accetta  di  fare  la  cassiera  al  circo  godendo  del  successo  dei  suoi  compagni.  lui, continuando  a  far  le  ore  piccole  in  attesa  del  ritorno  di  una  figlia,  che  vive dall’altra   parte   del   mondo,   si   strugge   al   canto   zingaro   per   scacciare...   la malinconia,  mandando  tutti  al  diavolo.  Tra  i  due  è  un  amore  vissuto  con  pudore intelligente  ironia,  all’  insegna  della  fantasia  e  della  grande  tenerezza.  Nella commedia  i  ricordi,  i  sogni,  i  momenti  salienti,  le  esperienze  di  vita  si  snodano,  si intrecciano, si scontrano e si incontrano con ritrovata fiducia nella vita.

23 MARZO – 16 APRILE 2017
PIETRO LONGHI - GABRIELLA SILVESTRI

LA NOTTE DELLA TOSCA
di Roberta Skerl


e con ANNACHIARA MANTOVANI - ALIDA SACOOR - CON PIERRE BRESOLIN

Regia di SILVIO GIORDANI

Tre infermiere di una casa di lunga degenza vengono licenziate da un giorno all’altro e sprofondano nella disperazione più nera: tutte e tre hanno situazioni familiari difficili e non possono sopravvivere senza stipendio... Anna ha il marito in cassa integrazione (Annachiara Mantovani), Linda (Alida Sacoor) è al  terzo mese  di gravidanza e Ivana (Gabriella Silvestri) vive con i due figli da mantenere senza un marito vicino.. Ma in un mondo pieno di disoccupati come fanno a far emergere la loro voce? La soluzione gliela fornisce Oscar (Pietro Longhi), un anziano ricoverato della casa di riposo. Ex-sindacalista e appassionato di lirica, il vecchio convince le tre infermiere a compiere un gesto eclatante che le porti in televisione e faccia conoscere a tutti la loro storia. E le tre infermiere lo fanno. Un’esilarante commedia sulla crisi, per riflettere su una situazione che coinvolge sempre più persone, ma che non deve far smettere di sperare in un futuro migliore.

DAL 18 MAGGIO – 11 GIUGNO 2017

ANTONELLO COSTA
NON CI POSSO CREDERE!

Non ci posso credere, Antonello Costa e la sua compagnia al Teatro Manzoni? Un varietà in grande stile con un comico di classe, una soubrette e un bellissimo corpo di ballo. Canzoni, personaggi, tip tap, macchiette, balletti come nella miglior tradizione del varietà, il tutto condito dal talento di Antonello che ballerà il tip tap sulle note di “Vecchio Frak” di Domenico Modugno e coinvolgerà il pubblico con una macchietta di Renato Carosone o farà incontrare Totò e Charlie Chaplin, Renato Rascel e Petrolini, Frank Sinatra e Claudio Villa. Risate e sano divertimento che faranno esclamare al pubblico: “Non ci posso credere! Per 2 ore ho dimenticato tutti i miei problemi!”
Il Teatro Manzoni festeggia i 30 anni dalla sua apertura e Antonello festeggia i suoi primi 30 anni di carriera… Non ci posso credere!!!

18 MAGGIO – 11 GIUGNO 2017
LA PROTESTA di Roberta Skerl

GABRIELLA SILVESTRI – ANTONIO CONTE

e con PIERRE BRESOLIN

Regia di MARIA CRISTINA GIONTA

Questa delicata commedia racconta la divertente avventura di una famiglia alle prese con l’anziana madre, Elsa, che un giorno per protesta decide di chiudersi in un armadio e non uscirne più. Tra situazioni comiche e momenti di tensione familiare, i protagonisti (Gabriella Silvestri – Antonio Conte) cercano di convincere la mamma a tornare in sé. E per riuscirci chiedono aiuto a Don Nono, l’amato prete della parrocchia che Elsa frequenta con regolarità, ma anche Don Nono non sembra essere del tutto in sé e la nottata si fa sempre più complicata. Tra accuse, recriminazioni e sorprese, due fratelli e una sorella si affrontano, con un cognato e un nipote che si aggiungono alla “bagarre”.E’ una commedia sulla famiglia, sui rapporti tra parenti e su come questi legami restino importanti anche quando la vita li rende difficili. La penna di Roberta Skerl riesce sempre a tratteggiare intrecci tragicomici sui problemi delle famiglie di oggi. Ricordiamo sul tema “Questi figli amatissimi”, che ci regalò un altro delizioso affresco di quotidianità.

Teatro Manzoni

(via Monte Zebio 14/c tel. 06/3223634 www.teatromanzoni.info)
Orario spettacoli: dal martedì al venerdì ore 21 sabato ore 17-21, domenica ore 17.30, III° martedì ore 19,00, III° giovedì ore 17-21. lunedì riposo. Biglietti: intero 25 euro, ridotto 22 euro.


UFFICIO PROMOZIONE
Annachiara Mantovani
06.3223634  dal Lunedì alla Sabato 10.00/20.00 
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
Sito www.teatromanzoni.info

AlberoDiNatale